Il parco nazionale del lago Manyara è uno dei più piccoli parchi della Tanzania. Ciò non gli toglie il fatto di avere una biodiversità talmente variegata da permettere la sussistenza di ben cinque diversi ecosistemi.
Fondato nel 1960, è una striscia di terra che si estende per circa 50 km con una larghezza che varia tra i 6 e gli 8 km, ma la maggior parte dei quasi 330 km² è occupata dall’omonimo lago, che con le sue acque alcaline raggiunge profondità di 3.5 mt, circa, durante la stagione delle grandi piogge e sito a 960 mt dal livello del mare. Nella parte meridionale il parco raggiunge anche i 1.600 mt di altitudine.

Con circa due ore si percorrono i 126 km necessari per raggiungere il parco partendo da Arusha e questo lo rende uno dei primi parchi che di norma si visitano all’inizio di un Safari, magari fermandosi prima a Mto wa Mbu per un avventuroso safari in bicicletta fra piante di banane, coltivazioni di riso e i locali contadini, artigiani, artisti e bambini che corrono fuori dalle scuole. All’entrata del parco invece siamo subito di fronte alla foresta, lasciando poi spazio alla savana per passare successivamente verso un paesaggio più lacustre, finendo verso sorgenti calde di natura solforosa (Maji Moto).

Al suo interno si trovano più di 670 tipi diversi di piante da fiore, poi baobab, acacie dove su quest’ultime si arrampicano i leoni in fuga dalle punture degli insetti. Qui si incontrano anche leopardi, bufali, gnu, facoceri, giraffe, zebre e numerosi ippopotami assieme ai fenicotteri rosa, pellicani, cormorani, cicogne, aquile di Verreaux, marziali e coronate, falchi pellegrini, avvoltoi, marabù, e molti altri ancora, a superare le 380 specie diverse di uccelli e rendendo il lago Manyara un parco paradisiaco per gli amanti del bird watching.

Sun And Dust Tanzania Safaris

www.sdtanzaniasafaris.com

I migliori safari in Tanzania